Stefano Puviani
Bio

Stefano Puviani

ITA
“Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone”
John Steinbeck

Stefano Puviani nasce a Mirandola il 1/3/1955 e attualmente vive a Formigine. La sua forte passione per la fotografia lo spinge, per oltre vent'anni, a viaggiare per il mondo, alla ricerca di immagini e volti che possano raccontare momenti di vita. Nel tempo ha raccolto moltissime fotografie che espone da qualche anno, organizzando mostre a tema, a Modena, Bologna e Milano. Gli eventi richiamano sempre un pubblico affluente, destando un notevole interesse. Partecipa periodicamente a videoproiezioni organizzate da Avventure nel mondo dove, oltre alla presentazione delle sue immagini, racconta anche momenti di viaggio. Lo scorso anno ha realizzato un dvd intitolato i "Colori dell'India" destinato alla raccolta di fondi per la Croce Rossa di Sassuolo. Realizza servizi fotografici per matrimoni e manifestazioni in genere.

Stefano Puviani ha colto centinaia di ritratti, soprattutto di bambini, ed ha sempre posato su di essi uno sguardo tenero e commosso. Dal Vietnam alla Thailandia, dal Nepal al Sudafrica, dall'India al Ruanda ed altrove, ecco i suoi visi… belli e ridenti, teneri o imbronciati, occhi le cui espressioni spesso anelano ad un futuro migliore… testimoni di un mondo che trae luce dalla loro presenza dignitosa e quanto mai silenziosa.
Nelle sue immagini cerca di cogliere l'essere, la sua essenza più profonda; quella parte emotiva dell'umanità in cui l'uomo, forse, è ancora in comunione con l'Universo. Era il 1980 quando, per la prima volta, sono partito per l'Africa… e da allora non mi sono più fermato. Amo viaggiare, amo incontrare i volti della gente, amo portarmi a casa un sorriso rubato ad un bambino su di una strada sterrata ai confini del mondo. Passano gli anni ed è sempre il colore, l'odore dei mercati, l'ampiezza di quei cieli tersi a spingermi verso Sud in quei luoghi dove ancora imperversa la furia delle guerre tribali. Dovunque si vada, in quelle parti del mondo da noi occidentali definite "terzo mondo", la vita è un tumulto che agita le strade ed i bazar. La forza e la dignità di quegli sguardi ha un fascino ed una profondità che noi abbiamo, purtroppo, oramai dimenticato. In particolare penso all'India, che ho visitato più volte e che mi è rimasta nel cuore e negli occhi, dove i senzatetto che dormono per strada sono milioni e dove tutto è permeato dalla religione; tutto è sacro anche lo sguardo di un bambino lo è. Sono i suoi colori vibranti, gli odori acri e zuccherosi quelli sono i luoghi della sacralità, dell'unicità e della singolarità dell'attimo fuggente. E così continuo a viaggiare, a rubare scatti nei luoghi più remoti.
E' la cosa che più amo fare nella vita, che più mi dà emozione le mie fotografie, per me, raccontano l'umanità, sono lo specchio dei miei ricordi ed evocano un groviglio di splendide commozioni; porto sempre con me la nostalgia di quei paesi lontani mutati per sempre dal tempo che va.


ENG
“People don’t take trips. Trips take people”
John Steinbeck

Stefano Puviani was born in Mirandola on 3/1/1955 and currently lives in Formigine. He works as a business agent for an important company based in Modena. His strong passion for photography has driven him to travel throughout the world for more than two decades, searching for pictures and faces capable of depicting scenes of life.
He has gathered many photographs that he has been exhibiting for some years by organizing thematic displays in Modena, Bologna and Milan. These events always attract many visitors and raise a high interest in people. He regularly participates in projection events arranged by Avventure nel mondo where he shows his pictures and often tells abouts his travel experience. Last year he produced a DVD named “Colori dell’India” aimed at charity fund raising for the Red Cross of Sassuolo. He also produces photo sessions for weddings and other events.

Stefano Puviani took hundreds of portraits, mostly of children, always with a tender and emotional gaze. From Vietnam to Thailand, Nepal and South Africa, India and Rwanda and elsewhere, these are the faces he took... either pretty and smiling or tender and sulky, with eyes longing for a better life to come and witnessing a world of light created by their own quiet presence. His pictures try to reach the core, the deepest heart of mankind still sharing the spirit of the Universe. I left for Africa for the first time in 1980 and since then I have never ceased to travel abroad. I love travelling, coming across people faces. I love bringing home with me a smile stolen from a child on a forgotten road at the edge of the world. As years go by I am always driven southwards by the those colours, by the smell of street markets and the vastness of those unclouded skies, even in those countries where tribal conflicts are still raging. Anywhere you go, in those regions of the world that we persist in calling “Undeveloped”, life is a flurry of humanity in the streets and the bazaars. Full of strength and dignity, those people’s glances have a charm and a depth that we have long forgotten. Especially in India, a country I visited so many times and that is always in my eyes and in my heart. There are millions of homeless people sleeping in the street and everything is pervaded by religion. So everything is sacred, even the eyes of children. Colours are warm and smells are sugary and pungent... those are the places of sacredness, of the uniqueness of the fleeting moment. And so I continue to travel and steal pictures in the farthest corners of the world, because that is what I like to do the most. It is thrilling and touching. I want my photographs to depict humanity, for me they are a souvenir and a tangle of emotion. I always miss those far away countries... forever changed by the time passing by.

Traduzione di Andrea Martini

Stefano Puviani

PARTNER

Questo sito web utilizza cookies, anche di terze parti, per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. MAGGIORI INFORMAZIONI | OK